ATTACCO GRATUITO – LANCIA UN HASTAG E SPERO CHE LA SQUADRA ESCA: ECCO COSA LE STA SUCCEDENDO
7 Dicembre 2016
STOP ALLA TRUFFA – A COLORO CHE HANNO COME GESTORE VODAFONE E TRE: ECCO COSA STA SUCCEDENDO
7 Dicembre 2016

UFFICIALE WHATSAPP: DAL 1 GENNAIO NON FUNZIONERA’ PIU’ SU ALCUNI CELLULARI – ECCO QUALI

WHATSAPP dice addio ai vecchi telefonini: a partire dal prossimo anno la chat verde abbandonerà i sistemi operativi più datati, eliminando il supporto per i modelli Android e Apple dal primo gennaio ed entro giugno BlackBerry e Nokia. L’annuncio era stato dato a febbraio attraverso il blog ufficiale, in occasione del settimo anniversario dell’applicazione. ”Nel guardare avanti verso i nostri prossimi sette anni, vogliamo concentrare i nostri sforzi sulle piattaforme mobili che la stragrande maggioranza delle persone usa” spiega l’azienda acquisita da Facebook nel 2014 che oggi conta oltre 1 miliardo di utenti attivi.
L’app era stata lanciata nel 2009, quando la maggior parte dei telefonini – sette su 10 – erano Nokia o Blackberry. Proprio i modelli ora considerati obsoleti, che l’azienda si lascia indietro per favorire gli smartphone di ultima generazione. E Symbian, il sistema operativo open source di Nokia, è il più vecchio su cui ”gira” ancora l’applicazione per scambiare messaggi usata oggi – secondo i dati del Censis – dal 61,3% di utenti italiani con smartphone (64,8%).
In particolare, a non potere più utilizzare WhatsApp dal 2017 saranno i sistemi operativi Android 2.1 e Android 2.2; Windows Phone 7 e iPhone 3GS / iOS 6. E da giugno 2017 l’app non sarà più disponibile per BlackBerry 10, Nokia S40 e Nokia Symbian S60.
”Sebbene questi dispositivi mobili siano stati una parte importante della nostra storia, – si legge nel post – non offrono il tipo di funzionalità di cui abbiamo bisogno per espandere le funzioni della nostra app in futuro”. A ottobre WhatsApp ha lanciato il servizio di videochiamate per dispositivi iOS, Android e Windows, testando anche una serie di funzioni per la personalizzazione dei messaggi, come disegni e stickers, sul modello si Snapchat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *