Dalle piantagioni al sogno Atletico Madrid, Robin Ngalande
25 novembre 2016
Se avete questi sintomi fate ATTENZIONE, il corpo vi sta avvisando…
25 novembre 2016

Masturbazione femminile: le tecniche più bizzarre per raggiungere l’orgasmo

Quando si parla di pratiche sessuali si sfiora un argomento che spesso crea molti taboo. Pochi ne parlano ma il silezio spesso nasconde grandi verità: una tra le questioni più dibattute riguarda la masturbazione. Ebbene sì, l’argomento non interessa solo gli uomini in quanto si tratta di una pratica che riguarda entrambi i sessi e, sebbene in pochi lo ammettono, è molto apprezzata.

L’autoerotismo permettrebbe di conoscere il proprio corpo e le zone erogene, scoprendo così i mille e uno modi in cui stimolarle al fine di raggiungere il piacere. Sono tante le tecniche esistenti: a tale proposito alcuni preziosi suggerimenti si leggono sul sito del marchio svedese LELO, l’azienda leader nella realizzazione di prodotti per la vita intima, che aiuta le donne a scoprire i segreti per vivere al meglio una sessione d’amore in solitaria.

Se la maggior parte delle donne si masturba accarezzandosi con le dita, c’è anche chi si avvale di semplici oggetti di uso quotidiano per regalarsi brevi ma intensi momenti hot: un esempio? Il cuscino che, a quanto pare, non serve solo per dormire, anzi, basta strofinarlo sul clitoride e contrarre i muscoli et et voilà, è possibile sperimentare sensazioni uniche o ancora avvalersi di un asciugamano o di un lenzuolo, come? Basta arrotolarlo e poggiarlo sulla sedia e, muovedosi a ritmo sempre più intenso, ecco che si ritrova a fare i conti con una sorta di vibratore.

A volte basta anche affidarsi alla forza della mente: le fantasie erotiche possono fare la differenza e, concentrandosi sui propri muscoli, è infatti possibile raggiungere il massimo del piacere semplicemente stringendo le gambe, l’una contro l’altra, e facendo pressione sul clitoride.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *