CARLO VERDONE E SUOI PROBLEMI DI SALUTE: L’ATTORE LO RIVELA SOLO OGGI
30 Novembre 2016
Sesso, il desiderio cala al settimo anno di relazione
30 Novembre 2016

Terremoto, svelato il mistero della voragine aperta nella piana di Castelluccio

Un collasso improvviso delle rocce ha generato una voragine sul Pian Grande “la cui profondità non è facilmente definibile” secondo il parere del dirigente di ricerca dell’Ingv Fabrizio Galadini. E’ un effetto del terremoto del 30 ottobre scorso: ecco di cosa si tratta

Una gigantesca voragine – profonda circa cinque metri – si è aperta nella piana di Castelluccio di Norcia dopo il terremoto dello scorso 30 ottobre. Per i ricercatori dell’Università di Camerino e i tecnici della Regione Marche l’evento è legato alla riattivazione di una dolina già nota nel lato sud-orientale della piana.

Si tratta di una cavità che si apre nel terreno in presenza di materiali facilmente comprimibili, tipici delle aree carsiche. Lo scuotimento dovuto al sisma avrebbe prodotto il collasso improvviso delle rocce sottostanti.

“Il fondo del pozzo – ha spiegato Gianni Scalella, geologo dell’Unicam – ad appena cinque metri di profondità, è caratterizzato dalla presenza di torba, un segno della natura fluvio-lacustre del riempimento della piana”.

Comments are closed.