moglie di Bonucci sbotta con i tifosi: ‘Mi avete stufato!’. Poi la retromarcia
6 gennaio 2017
Helly Luv, la popstar che fa arrabbiare l’Isis: “Mi vogliono morta”
6 gennaio 2017

La spadista Fiordelisi: ‘Higuain malato, mi chiede le foto del c…’. Poi le scuse

Antonella Fiordelisi, spadista 18enne, promessa della nazionale italiana di scherma e star social, ha accusato Gonzalo Higuain di essere “malato di sesso”: la campana, che è solita pubblicare su Instagram foto in bikini e pose ammiccanti, si è infatti rivolta all’attaccante della Juventus, che sembra sia rimasto estastiato dalle sue forme, tanto da fare alcune richieste a luci rosse alla ragazza. Il caso si è propagato sui social, come riporta la Gazzetta dello Sport, visto che la Fiordelisi ha scritto, dopo aver postato una conversazione privata e osè con il Pipita su Ask, “Higuain che su Instagram mi chiede la foto del culo… che malato”.

LA POLEMICA E LE SCUSE – La punta della Juve avrebbe infatti richiesto di ricevere una foto del lato B della ragazza, che a sua volta rispondeva divertita. Schermata poi resa pubblica, con l’aggiunta delle due parole: “Che malato”. Si trattava comunque di una conversazione intima, tanto che poi la ragazza ha chiesto scusa per lo screenshot che ha scatenato una polemica di fuoco: “Non volevo offenderlo, i malati sono altri, Higuain con me si è comportato in modo educato. Con Higuain ci siamo sentiti un paio di volte sulla chat di Instagram, e la nostra è stata una conversazione scherzosa e goliardica.  Mi scuso con lui, non era sicuramente mia intenzione offenderlo né creare inesistenti gossip: la mia è stata una semplice battuta. Da sportiva volevo aggiungere che ho imparato una lezione da questa esperienza: bisogna stare molto attenti alle parole che si usano sui social, spesso buttate lì in modo scherzoso e bonario”, ha dichiarato alla Gazzetta. La 18enne, alieva di Sandro Cuomo ne club schermistico partenopeo, ha conosciuto il Pipita sui social.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *