Juventus, il rientro di Barzagli potrebbe slittare
30 Novembre 2016
Assumi ogni mattina del limone spremuto in un cucchiaino di olio d’oliva e guarda tutti i benefici
30 Novembre 2016

Christian De Sica: “Mio padre pieno di debiti, ci lasciò senza una lira”

Con un padre così, tutto si poteva immaginare, tranne che Christian De Sica non se la passasse bene da ragazzo. E invece era proprio così. Vittorio De Sica, grande attore, ma a quanto pare anche grande giocatore, morì nel 1974 lasciando la famiglia in una disastrosa situazione economica a causa dei debiti.

“Quando è morto mio padre avevo 23 anni e non c’avevamo ‘na lira – ha rivelato in un’intervista a Libero – Non ci ha lasciato in una situazione economica felice, piano piano ho ricostruito tutto. Ho sempre avuto l’etichetta del figlio di papà e me la porterò nella tomba. Adesso ne ho anche un’altra, quella del papà di Brando”. Il figlio Brando, infatti, ha seguito le sue orme e si divide tra la recitazione e la regia, mentre la figlia Maria Rosa, fa la stilista e ha fondato un brand tutto suo, Mariù De Sica.

Sposato dal 1980 con Silvia Verdone, sorella di Carlo Verdone, Christian De Sica ha raccontato un aneddoto molto divertente su quegli anni: ” Frequentavo casa Verdone perché ero compagno di banco di Carlo. Ho fatto a botte con lui prima di fidanzarmi perché diceva che Silvia era una ragazzina e la dovevo lascià sta’. Io senza mia moglie Silvia non sarei quello che sono: una donna innamorata ti dà il coraggio di fare cose impensabili. Il nostro segreto? Essere cresciuti insieme, ci siamo innamorati quando lei aveva 14 anni e io 21“.

Comments are closed.