Crostini di salmone
19 marzo 2016
Juventus le cessioni dei classe 2001 e 2000
19 marzo 2016

Attenzione alle email sospette , esempio pratico di come difendersi

email sospette

Sempre più spesso, succede di imbatterci in email “strane”, email sospette spesso fiiscono in automatico nello spamming del nostro client di posta elettronica, altre volte ci accorgiamo che sono inaffidabili e le spostiamo subito nel cestino, ma ci sono dei casi che purtroppo non è così e la “facilità” con cui clicchiamo (per curiosità o per istinto) su un link contenuto in esse ci porta guai spesso irreparabili….

Veniamo ai fatti, arriva una mail con un oggetto di questo tipo:

Pagamento Effettuato

da un “Luigi” come mittente, questo è il contenuto della mail:

Salve,
Due minuti fa ho effettuato il pagamento per questo oggetto, valore della ricarica € 350,00 giusto?
Numero oggetto: 5430537705094
Indirizzo web oggetto: https://cgi.ebay.it/ ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=5430537705094
Ti chiedo cortesemente di intestare la relativa fattura come segue:
LUIGI PETRINA ASSITENZA FISCALE C/O CAF UGL
VIALE G. MARCONI N. 63 – 33170 PORDENONE (PN)
P.IVA: 43029468881.
Grazie e alla prossima asta.

La mail come è chiaro trae subito in inganno, il motivo è molto semplice, è scritta molto bene, ci sono dati dell’oggetto, della fatturazione e molto altro e delle volte non è classificata trA LE email sospette.

Colui che la legge si accorge subito che è un errore perchè non ho nessun oggetto in vendita su ebay (poi magari qualcuno ce lo avrà davvero), ma è quì che casca l’asino infatti il 70% degli utenti andranno a cliccare per curiosità per vedere di quale oggetto si tratta e invece di raggiungere l’indirizzo scritto: https://cgi.ebay.it/ ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=5430537705094 che peraltro non esiste nemmeno digitandolo nel bowser, viene dirottato su un altro link ipertestuale collegato che è questo:

http://vi.vipr.ebaydesc.com/ws/eBayISAPI.dll?ViewItemDescV4&item=262073872602

e come potete ben notare ben diverso da quello letto nella email…

Dove porta il link non si sa (e nemmeno lo vogliamo sapere, non cliccateci ne andateci… o se lo fate è a vostro rischio e pericolo) certo è che sicuramente se ci cliccate la frittata è già fatta…

Al di là di un click su un link può presentarsi un virus un malware una qualsiasi problematica che andrebbe sicuramente a mettere in pericolo i vostri dati personali la vostra sicurezza e il buon uso del vostro caro pc…

Speriamo di esservi stati utili… alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *