La ballata di Totti e Spalletti: la stanchezza del leader, le paure del tecnico
18 aprile 2016
Genova, disastro ambientale, sversamento di petrolio nel Polcevera
19 aprile 2016

MotoGP: ufficiale Lorenzo in Ducati fino al 2018!

Grande notizia per i tifosi della Ducati e per tutti gli appassionati della MotoGP. E’ infatti arrivato nella giornata di oggi il comunicato della Casa di Borgo Panigale che ha reso ufficiale l’ingaggio del campione del mondo in carica, Jorge Lorenzo – “La Ducati annuncia di avere raggiunto un accordo con Jorge Lorenzo grazie al quale il pilota spagnolo disputerà il Campionato Mondiale MotoGP nel 2017 e nel 2018 in sella alla Ducati Desmosedici GP del Ducati Team”.

Embed from Getty Images

Jorge Lorenzo alla guida della sua Yamaha durante il Circuito delle Americhe 2016 In Austin, Texas.

Un vero e proprio colpo di mercato, come si dice spesso nel calcio, quello messo a segno dalla “rossa regina” di Borgo Panigale per le prossime due stagioni di MotoGP. Jorge Lorenzo, 29 anni, vincitore di cinque titoli del Motomondiale (in 250 nel 2006 e 2007 e in MotoGP nel 2010, 2012 e 2015), dimostra dunque di avere gli attributi eccome, contrariamente a quanto aveva predetto amichevolmente Valentino Rossi, con buona felicità per entrambi. Il pilota spagnolo tra lo stupore generale ha ceduto alle lusinghe di Dall’Igna e ha sposato la causa della rossa del motociclismo italiano. Un grande affare quello andato in porto per la Ducati che almeno per i prossimi due anni avrà quel top rider che le permetterà di inseguire le legittime ambizioni di titolo. Progetto a parte, potrebbero essere state proprio le frecciate del rivale di casa nostra a spingere lo spagnolo a lasciare la Yamaha per mettersi ulteriormente in discussione in questa sua nuova avventura, dove troverà uno fra gli italiani Iannone e Dovizioso come compagno di squadra. Si tratta di una sfida accattivante per il pilota di Palma di Maiorca quella di provare a vincere un titolo con la Desmosedici, cosa che in passato proprio a Rossi non è riuscita, e di tornare a far sognare i tifosi della rossa come ai tempi di Casey Stoner, uno che nel recente passato in sella alla Ducati ha fatto vere e proprie magie. E questo futuro trasferimento di Lorenzo non dispiacerà affatto al dottore, che vedrà la sua posizione in Yamaha inevitabilmente rafforzata e non dovrà più fare i conti con la presenza ingombrante del rivale nel box. La casa giapponese , intanto, non ha ancora fatto sapere chi sarà il sostituto del pilota spagnolo, che lascia dopo 9 stagioni l’azienda di Iwata in cerca di nuovi stimoli.
Lorenzo in base all’accordo ufficiale con la Ducati guadagnerà 25 milioni in due anni, che lo renderanno dunque il pilota più pagato in griglia della MotoGp. Niente male come inizio di questa nuova avventura.

LoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *