ATTENZIONE, SE AVETE IL TELEPASS. ORA CAMBIA TUTTO
17 maggio 2016
Dramma fra Cerbaia e San Vincenzo a Torri: scontro moto-auto, motociclista morto
18 maggio 2016

Maradona con la Juve cosa ci fa?

Una marca di birra messicana sceglie vari personaggi calcistici per la campagna pubblicitaria “Somos Futbol”: tra questi Maradona e alcuni giocatori di Juventus e Real.

Diego Armando Maradona rappresentava una figura per tante persone, ai tempi in cui regalava magie e prodezze sui campi italiani. Trent’anni dopo, l’ex fuoriclasse del Napoli trova anche il tempo di travestirsi da… Dio. Nessuna stravaganza, però: si tratta soltanto della pubblicità di una marca di birra messicana.

Si tratta della Tecate, che in occasione della campagna “Somos Futbol” ha deciso di fare le cose in grande: Maradona, travestito appunto da Dio, si palesa a Noé chiedendogli di costruire non un’arca che salvi il mondo, ma uno stadio. “Soltanto l’amore per il calcio può salvare il calcio”, dice il pibe de oro, vestito con abiti bianchi.

E allora Noé posa il quotidiano sportivo che stava leggendo, e che parla a caratteri subitali di “tempi grami per il calcio”, e inizia a lavorare alla costruzione di un impianto. Con l’ausilio di aiutanti particolari: giocatori della Juventus e del Real Madrid, tra i quali si riconoscono Barzagli, Kroos, Pepe, Evra, Navas, Alex Sandro e persino Padoin.

Iniziano ad arrivare il primo arbitro, i primi assistenti, i primi giocatori, i primi tifosi. Dal cielo inizia a scendere qualche goccia di pioggia, che presto si trasforma in acquazzone e poi in diluvio. Ma Noé stavolta non ha pensieri: non serve un’arca, bisogna soltanto giocare a calcio, anche se su un terreno di gioco completamente zuppo.

Lo spot si conclude con una scena esilarante: Maradona che salta assieme al portiere avversario su un pallone spiovente in area. Vi ricorda qualcosa? Però stavolta niente mano de Dios: Diego ci va con la testa, inzucca in rete e fa esplodere il nuovissimo stadio. Il calcio ha vinto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *