Equitalia scomparirà entro il 2018
20 maggio 2016
Conte, assalto a Morata: problema Juve
20 maggio 2016

La Samp ingaggia il fenomeno di FIFA16 EASPORTS

Un fenomeno di Fifa 2016 ingaggiato da una squadra di Serie A italiana, una di quelle notizie che fino a qualche anno fa sarebbe stata presa per una burla: invece l’immaginazione sta pian piano superando la realtà e oggi la Sampdoria è il primo club del Belpaese ad avere ingaggiato un abile player di quello che probabilmente è il videogioco di calcio più famoso al mondo, Fifa, prodotto da EA Sports.

GUARRACINO COME CASSANO – I blucerchiati hanno scelto di mettere sotto contratto Mattia Guarracino, con l’obiettivo di formare la propria squadra di eSports, gli sport elettronici: il giovane sarà la stella della formazione che parteciperà alla “Fifa Interactive World Cup” ed è ufficialmente un tesserato blucerchiato, come Antonio Cassano o Roberto Soriano. Guarracino è sei volte campione italiano di Fifa e campione europeo Ems IX, medaglia di bronzo alle Olimpiadi in Corea del Sud nel 2011 e agli Europei in Polonia. Nessun allenamento a Bogliasco per lui, ma tanta esercitazione a casa con la versione per Xbox One di Fifa 16 della EA Sports.

IL PRIMO TESSERATO VIRTUALE IN ITALIA – Mattia usa il nickname di Lonewolf92Fifa e non ha ancora discusso l’ingaggio con il presidente Massimo Ferrero. Ecco le sue parole all’Ansa: “In Italia il movimento non è ancora partito, ma insieme con il presidente Ferrero stiamo cercando di farlo decollare. In Europa sta comunque piano piano prendendo piede, col West Ham e il Wolfsburg che hanno già cominciato a muoversi e comprato giocatori videogiocatori di Fifa. Io diventerò il primo tesserato virtuale di una squadra di calcio in Italia, il primo videogiocatore. Questo è un nuovo mercato per tutti. Gli eSports crescono di popolarità anno dopo anno e dopo questi club, anche alla Samp ne ha intravisto il potenziale, decidendo di essere i primi ad investire in questo settore. Il primo appuntamento per tutti sarà il 4 e 11 giugno, con le due tappe romane e la finale che si svolgerà sempre nella capitale il 12 giugno, dove arriveranno anche i qualificati delle qualificazioni di Pontedera e Padova”.

IL COMMENTO DI FERRERO – Il presidente della Samp confida nel potenziale degli eSport, che hanno raggiunto i 30 milioni di utenti e che possono garantire un’ampia pubblicità in tutto il globo. Ecco le parole di Ferrero: “Il West Ham è diventato il primo club del Regno Unito a mettere sotto contratto i videogiochi, ma la stessa cosa è già accaduta in Germania col Wolsburg che ha messo sotto contratto due giocatori e lo Schalke 04 che ha preso un intero team. Io ho deciso di mettere sotto contratto Mattia, che è il più grande giocatore di videogiochi d’Italia e voglio far diventare la Samp il primo club italiano imboccare la strada dei videogiochi dei professionisti, che sarà il futuro del calcio”. Il calciomercato virtuale è solo all’inizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *