Juve, Dani Alves è a Torino: domani visite mediche e firma sul contratto
26 giugno 2016
Incidente mortale. Il bilancio delle vittime è sconvolgente. “Stavano andando al mare…”
27 giugno 2016

La Juventus ha già deciso il futuro di Pogba: ecco cosa dirà a Raiola

Faccia a faccia. Nonostante le smentite che filtrano dalla dirigenza, la Juventus nelle prossime ore vedrà Mino Raiola: tutto confermato, perché il super agente è pronto al meeting con gli uomini mercato della Juventus. Un’opportunità per parlare di tutti i suoi assistiti, dal baby Kean fino chiaramente al gioiello principale, Paul Pogba. Su cui le voci non si placano, dall’estero come dall’Italia: cosa ne sarà del francese? La Juve ha già ben chiaro in mente il discorso da fare a Raiola, con cui i rapporti sono buonissimi; ma è necessaria una risposta netta dopo le parole pubbliche dell’agente e un confronto sul futuro del centrocampista classe ’93.

PAUL L’INTOCCABILE – Da parte sua, la Juventus sarà chiara: non vuole vendere Pogba. Per quanto il mercato sappia sempre sorprendere e non ha mai situazioni impossibili, quindi, i dirigenti bianconeri saranno netti e perentori. La Juve non vuole privarsi di Paul, punta a trattenerlo ancora, lo dirà chiaramente a Raiola in modo da placare il vortice di voci e richieste di informazioni di questi giorni attorno al gioiello ex Manchester United. Il progetto bianconero prevede quindi la permanenza di Pogba, non di sicuro una svendita o una cessione: la Juve non vende, da top club qual è. E se qualcuno davvero volesse Paul dovrebbe presentarsi con un’offerta indecente, non al ribasso o per un prezzo ‘ragionevole’ come Raiola ha fatto intendere nell’intervista di pochi giorni fa a Marca.

TRA RINNOVO E OFFERTE – A oggi, Mino ha incontrato il Real Madrid che ha offerto a Pogba 8 milioni all’anno: troppo pochi, per chi ne pretende 12/13 per cinque anni. Ma il Real resta vigile e alla finestra, anche se contava di spendere molto meno sia di ingaggio che di cartellino. E il Manchester United? E’ un’idea di Raiola che dalle parti di Old Trafford ha creato un nuovo canale, porterà lì Ibrahimovic e lavora per Mkhitaryan. Così il discorso su un ritorno di Pogba è venuto fuori quasi naturale, ma ad oggi i conti non tornano. Le super richieste della Juventus – come sempre detto – partono da 120 milioni di euro per quello che considera un giocatore incedibile. E lo ribadirà a Raiola. Se qualcuno sarà disposto a far follie verrà ascoltato, altrimenti la Juve non farà sconti e punterà su Paul. Vuole tenerlo e aprirà la porta a Mino per l’idea di un altro rinnovo, qualora il francese restasse: ingaggio più alto attorno ai 6/7 milioni e prolungamento. Ma adesso, quello che conta di più è dare un segnale. Pogba non si tocca. Se Raiola vorrà portarlo via servirà una grossa offerta. Questo è il gioco delle parti, Raiola e la Juve faccia a faccia per Pogba: chi avrà ragione? Il mercato è lungo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *