Pogba può andare al Real.. e se lo fdice Raiola…
10 giugno 2016
Completamente nuda, sull’altalena. L’ultima foto di Belen, è da infarto, ha mandato in delirio la rete. Eccola
10 giugno 2016

Juve mostruosa anche senza Pogba: Pjanic-Mascherano-Gomes, che trio

La storia del calciomercato insegna che il Real Madrid acquista i calciatori che vuole: se va dritto e deciso su un campione, alla fine lo porta a casa. Lo abbiamo imparato nel 2002, quando si prese Ronaldo – il Fenomeno – dall’Inter benché Moratti non avesse né bisogno né voglia di cederlo. E lo stesso percorso si è ripetuto troppe volte, prima e dopo, per essere casuale: da Figo a Beckham, da Zidane a Bale, da James Rodriguez all’altro Ronaldo (Cristiano), citati in ordine sparso e con elenco incompleto.

Ecco perché cominciamo a essere estremamente sospettosi di fronte alle voci che arrivano nelle ultime ore e raccontano di un interesse sempre più intenso del club spagnolo per Pogba. Il Real, tra l’altro, ha la pena sospesa per quanto riguarda la chiusura del mercato in entrata, ma presto quella condanna potrebbe tornare in vigore e riguardare le sessioni di gennaio e di luglio-agosto 2017: in pratica, gli spagnoli rischiano di non poter acquistare alcun giocatore fino al gennaio 2018. Per una società bulimica in fatto di campioni com’è il Real, si tratterebbe di una botta micidiale: anche per questo potrebbe avere l’intenzione di acquistare adesso tutto quello che può. A cominciare da Pogba.

C’è chi interpreta le voci di un possibile addio di Pogba alla Juve come l’annuncio del crollo bianconero. Non siamo d’accordo. Anzi, rimaniamo convinti che Allegri affronterà la prossima stagione con un organico perfino migliore rispetto a quello che ha conquistato il quinto scudetto consecutivo. Tralasciando l’acquisito quasi definito di Dani Alves – che non è affatto trascurabile – e concentrandosi esclusivamente sul centrocampo, notiamo che la Juve ha praticamente già preso un campione: Pjanic. Un altro lo aggiungerà sicuramente al reparto, la sensazione è che stia cercando un regista arretrato, un uomo da schierare davanti alla difesa: il preferito continua a essere Mascherano, l’alternativa principale è Biglia. Se però dovesse partire Pogba, ecco che la Juve avrebbe la necessità di aggiungere un’altra stella là in mezzo. Ma avrebbe anche denaro in quantità per ingaggiarlo. Tornerebbe dunque a prendere consistenza la pista che porta ad Andrè Gomes, che è giovane e fortissimo. Ovviamente costa pure tanto – potrebbero non essere sufficienti 50 milioni – ma questo sarebbe un problema risolvibile per chi ne ha appena incassati 120.

Pjanic, Mascherano, Andrè Gomes. Da aggiungere a Marchisio (quanto avrà recuperato) e Khedira, Lemina e Sturaro… Un centrocampo che resterebbe mostruoso, già. Anche senza quel fenomeno di Pogba. Anzi, nonostante la smisurata ammirazione che abbiamo nei confronti di Paul, globalmente questo reparto sarebbe probabilmente migliore, e certamente più completo, rispetto a quello della scorsa stagione.

Non si facciano illusioni le avversarie: la Juve non molla e non si indebolisce, al contrario si rafforza. Pogba o non Pogba.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *