Autostrade, corsa alle aree di servizio: 160 le strutture in assegnazione
24 marzo 2016
Risparmiare soldi
Risparmiare soldi, piccoli trucchi per riempire il salvadanaio
24 marzo 2016

Viareggio Cup, solo italiane ai quarti di finale. Exploit Juventus contro il Milan

Spezia, Torino, Juventus, Bologna, Palermo, Virtus Entella, Fiorentina e Inter. Sono queste le qualificate per i quarti di finale della Viareggio Cup dopo le gare degli ottavi in programma questo pomeriggio.
Lo Spezia supera nello stadio di casa il Livorno con un rigore di Filipovic al 7′ della prima frazione. Finisce ai rigori la sfida fra Torino ed Empoli: dopo il 2-2 dei tempi regolamentari (a Compagno e Candellone rispondono Olivieri e Manicone), i granata vincono per 7-5 dal dischetto. Poker della Juventus contro il Milan con due gol per tempo a firma di Pozzebon, Bove, Di Massimo e Morselli mentre anche il Bologna supera il Sassuolo ai rigori (di Adjapong e Saporetti nei tempi regolamentari i gol) per 5-4. Nelle gare del gruppo B il Palermo (rigore La Gumina e Giuliano) supera il Genoa (Gomes) mentre la Virtus Entella continua il momento positivo con il poker al Deportivo Camioneros (gol per i liguri di Mota Carvalho, Castagna, Sene e Semprini, per i Camioneros autorete di Casagrande). A valanga anche l’Inter che spegne il sogno dei congolesi dell’Ujana con un 5-0 firmato Bonetto, rigore Correia, Appiah, rigore Pinamonti e Bakayoko. Nel posticipo delle 17 la Fiorentina con un gol di Mlakar supera l’Atalanta e vola al turno successivo
I quarti di finale si disputeranno venerdì (25 marzo). A Viareggio alle 15 si terrà Spezia-Torino. A Spezia alle 14 si gioca Juventus-Bologna. Appuntamento a Pistoia con Palermo-Virtus Entella e a Paganico, in provincia di Grosseto ci sarà l’incontro tra Fiorentina e Inter.

Juventus – Milan
Comincia titubante la partita della Juventus ,diversi passaggi sbagliati ed il Milan si presenta più volte nei primi minuti di gioco davanti a Del Favero. E’ bravo il portiere juventino a sventare in angolo l’azione avversaria. Poi i ragazzi di Fabio Grosso, prendono in mano le redini della partita, alzano il gioco e partendo dalla sinistra del portiere milanista creano occasioni da gol e arrivano in porta facilmente per ben quattro volte. Si è notata la superiorità di gioco juventina in diverse volte. Nella ripresa tra i tanti cambi fatti dal Milan: ha giocato anche Christian Maldini, figlio del Maldini “nazionale”

fonte: dilettantitoscana.it

fonte juventus.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *