La Sicilia brucia, oltre 500 roghi in tutta l’isola (FOTO)
17 giugno 2016
Quello che succede al nostro organismo se mangianmo 2 banane al giorno
18 giugno 2016

Juve, dietrofront su Di Massimo: il riscatto si allontana

Quella di Alessio Di Massimo (foto da Facebookalla Juve è stata una delle favole più belle della stagione. Classe ’96 scovato in serie D all’Avezzano dopo una gavetta che lo vedeva partire ancor da più lontano, in Eccellenza all’Alba Adriatica e in Promozione al Sant’Omero, la società proprietaria del cartellino. Per poi arrivare proprio alla Juve durante la sessione invernale di mercato, coronando appunto una scalata da favola che ha visto nella vittoria della Viareggio Cup il punto più alto. Ma la sua parentesi da fuoriquota nella Primavera di Fabio Grosso si è successivamente rivelata meno dorata di quanto ci si potesse aspettare, con il tecnico che ha via via preferito quasi sempre i vari Pozzebon e Vadalà limitando all’osso il ruolo di Di Massimo nelle rotazioni fino a scendere in campo per soli due minuti alle Final Eight e soltanto per poter calciare il rigore nella lotteria che poi ha consegnato lo Scudetto alla Roma. Così, dopo 6 gol in 21 presenze con una sola partita disputata dal primo all’ultimo minuto nella Primavera della Juve, l’avventura di Di Massimo in bianconero sembra poter essere giunta già al capolinea.

RISCATTO IN DUBBIO – Non è ancora stata presa una decisione definitiva, ma giorno dopo giorno diminuiscono le possibilità che la Juve eserciti il diritto di riscatto dal Sant’Omero, fissato a circa 200 mila euro: una decisione quasi impronosticabile appena qualche mese fa, quando appariva poco più che una formalità da espletare a fine stagione. Invece qualcosa sembra essersi rotto e Di Massimo salvo nuovi colpi di scena dovrebbe quindi tornare alla casa base. Ma il suo sarà in ogni caso solo un ritorno di passaggio tra i dilettanti: diverse le società di serie B che si erano già fatte sotto con il suo agente Donato Di Campli per sondare l’ipotesi di un prestito e che fiutando l’affare a maggior ragione insisteranno per scommettere a loro volta sul talento e la fame di calcio di Di Massimo. Che venga riscattato o no dalla Juve, che quindi sia questo il lieto fine o un altro ancora tutto da scrivere, la favola di Di Massimo è appena iniziata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *