scudetto giovanissimi
Giovanissimi Nazionali ecco le date per lo scudetto
8 aprile 2016
sbloccare iPhone facilmente
Sbloccare Iphone? FBI contro Apple ma si sblocca con il PONGO per i Bambini – Video
9 aprile 2016

Del Piero: ‘Questa Juve non ha eguali. Ecco cosa accomuna me e Dybala’

Ora il numero 10 è sulle spalle di Paul Pogba, dopo il biennio Carlos Tevez. Ma nell’immaginario dei tifosi bianconeri, quel numero è ancora di Alessandro Del Piero. La leggenda juventina, protagonista di diversi Milan-Juve, parla del big match a la Gazzetta dello Sport: “Partita più attesa? Per alcuni anni lo è stata. Negli anni Novanta in particolare, ma anche un po’ più in là. Ma come non citare quelle con l’Inter o con la Roma o tante altre. Di certo, il fascino di giocare a San Siro contro i rossoneri è difficile da eguagliare. Rimonta Juve? Davvero una grande impresa. Sicuramente la tenuta mentale della Juve non ha paragoni. Ma mai come quest’anno sono state fondamentali anche le gambe. Per fare una rimonta così, e reggere quando sei arrivato in testa, ci vuole tanta birra. Ma lo scudetto non è assolutamente in tasca: può sempre capitare di tutto, ma certo mi sorprenderebbe se la Juve si lasciasse sfuggire lo scudetto. Il Napoli è una realtà straordinaria, ha giocato un calcio entusiasmante e reagirà. Ho ammirato il lavoro di Sarri, sarebbe un peccato che mollassero perché butterebbero via qualcosa di grande che stanno costruendo anche per il futuro. Ma non lo faranno”.

BARZAGLI-BONUCCI-CHIELLINI – “E’ uno dei più reparti forti tra quelli con cui ho giocato. Ne cito anche altri. Ricordo la difesa della Nazionale 2006, sempre con Gigi in porta, o quella della Juve di quegli anni, con Cannavaro-Thuram. O i mitici quattro del Milan, che ho fatto in tempo a incontrare”.

DYBALA COME EREDE – “Fin dal primo momento in cui l’ho visto con la maglia della Juve, ho pensato: questo deve giocare sempre. Mi ha colpito da subito la personalità con cui ha affrontato la responsabilità, in relazione alla giovane età. Al di là dell’aspetto tecnico, è forse questo che accomuna il mio inizio alla Juve con il suo”.

MILAN-JUVE – “La Juve farà la partita, mantenendo il possesso palla. Il Milan proverà a essere molto compatto per puntare sulle ripartenze. Pronostico? 2-1 per la Juve”.

Fonte: calciomercato.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *