“I politici fanno sesso con me, poi vanno al Family Day”: la trans Efe Bal racconta tutto
7 maggio 2016
Drolè, dal barcone alla serie B: quando i sogni hanno cuore e piedi buoni
7 maggio 2016

Del Neri: “Sarebbe bello vincere contro la Juve”

UÉ un Del Neri disposto a rispondere a tutte le domande quello che oggi ha parlato nella classica conferenza stampa di vigilia al match contro la Juventus nell’ultima al Bentegodi in serie A. Ha parlato di tanto, di questa partita, del possibile esonero a fine stagione e dell’addio di Luca Toni.

“Partita con la Juve
? Sarebbe bello vincere contro i bianconeri. Questa squadra ha dimostrato di poter vincere anche senza giocatori forti come Toni o Juanito Gomez.”

E, a proposito di Toni, ha affermato che, con questo addio, il calcio italiano perde uno degli attaccanti più forti di sempre.
Numerose anche le domande sulle frizioni avvenute in questi mesi e sulle parole dette dallo stesso Toni, alle quali ha risposto così: “Le parole di questa settimana? Dipende da cosa intende, non siamo mai andati a cena insieme: abbiamo avuto un rapporto da allenatore-giocatore. In campo scendono 11 calciatori, gli altri no , e magari in certi momenti è normal che si siano state delle frizioni. L’allenatore non può essere amico dei calciatori.”
Un addio molto freddo quello fra il tecnico e la punta campione del mondo nel 2006. Nonostante questo e la retrocessione del Verona già accertata da tempo, siamo sicuri che domani andrà in scena una festa meravigliosa in onore di Toni da parte di tifosi che lo stesso Del Neri ha definito “Migliori d’Europa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *