Juventus campione d’Italia, ironia e sfottò: la festa su Twitter
26 aprile 2016
Rugby, bravata Castrogiovanni: “Parente malato”, invece è al party di Ibra
27 aprile 2016

Il Real Madrid alla Juve: ‘Morata torna da noi’. Tutti i dettagli dell’affare

Ormai non è più un mistero. Ma una volontà che va sempre più in una sola direzione: Alvaro Morata e la recompra da parte del Real Madrid, una scelta precisa della società che sta prendendo corpo da mesi. Pronta a concretizzarsi presto, nel giro delle prossime settimane, quando per 30 milioni di euro il Real potrà esercitare il diritto di riacquisto sull’attaccante cresciuto nella Casa Blanca. Secondo quanto risulta a Calciomercato.com, infatti, dopo la decisione di cui la Juventus già è venuta a conoscenza come ha fatto intendere anche Marotta, adesso il Real ha provveduto a comunicare a Morata e al suo entourage della volontà di ricomprare il suo cartellino per poi decidere il futuro, tra una permanenza a Madrid o una possibile, nuova cessione con tante richieste dalla Premier League.

FUTURO DA SCRIVERE – Alvaro resta in attesa, ma la sua volontà in questa operazione vale fino a un certo punto: per quanto legato alla Juventus e felice della sua esperienza bianconera, Morata è riconoscente al Real Madrid e da tifoso, giocatore cresciuto in quel club, figlio della città di Madrid, non se la sentirebbe di dire no a un ritorno alle merengues. Anzi. L’opportunità è grossa, Alvaro vorrebbe giocarsela e sa che la recompra è il destino più probabile da quando Florentino Perez già un anno fa ha provato a riprendersi l’attaccante che ha sbattuto fuori proprio il Real dalla scorsa Champions League: all’epoca la recompra non era valida, adesso sì, il Madrid non vuol perdere l’occasione. E poi deciderà con il ragazzo sull’eventuale futura cessione, per una cifra non inferiore ai 48/50 milioni, sirene accese dalla Premier, sia sponda Londra (Arsenal e Chelsea) che per le due big di Manchester. Morata aspetta, intanto vola a Madrid in queste ore per raggiungere la famiglia. E la Juve spera. Ma ormai, trattenerlo sembra impresa difficilissima.

Fonte calciomercato.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *