Attenzione alla mail che arriva da Apple non cliccate sul link.. non è Apple che vi scrive
29 gennaio 2018
Gli 8 problemi di salute che potete risolvere con la banana senza medicinali
31 gennaio 2018

Hai qualche soldo in Lire Italiane in casa? Potresti Avere un Tesoro

Non è uno scherzo, ma esistono davvero monete rare italiane che possono valere svariate migliaia di euro. Gli appassionati di numismatica vanno a caccia di rarità “in Fdc” ovvero “Fior di conio” vale a dire moneta che non presenta segni. Già, perché graffi, solchi e usura compromettono significativamente il valore di un esemplare per gli appassionati del genere. Ad esempio 100 lire coniate dell’anno 1955 se in fior di conio possono valere fino a 1200 euro. Oppure una 50 lire del 1958 può variare tantissimo il suo valore e passare dai 20 euro per un esemplare usurato ai 2.000 euro per quelle in perfetto stato di conservazione. Sono tante le monete antiche e rare di rilievo. Tra quelle più ricercate ci sono le 10 lire dell’anno 1954 che ha un valore di 70 oppure le 5 lire del 1956: queste sono monete sicuramente più rare, dal valore maggiore. Ne furono messi in circolazione dalla Zecca solamente 400mila esemplari; queste monete possono valere un minimo di 50 e un massimo di 1.500 euro. Per saperne di più la casa d’asta e di esperti di numismatica ‘Bolaffi’ ha reso noto un dettagliato elenco di monete antiche e rare. Insomma potreste avere tra le mani un piccolo tesoro. Anche per l’euro ci sono monete rare che possono valere una fortuna. Un particolare tipo di centesimo d’euro con la riproduzione della mole Antonelliana che può valere fino a 2.500 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *