Terremoto di magnitudo 7.8, ecco cosa si è visto nel cielo prima del sisma –VIDEO
15 novembre 2016
Tangente da 2 milioni di dollari, Putin fa arrestare il ministro dell’economia, niente immunità
15 novembre 2016

Prende il metal detector e compie una straordinaria scoperta

3a4f393a00000578-3930948-one_of_the_earliest_victoria_cross_medals_ever_awarded_has_been_-m-34_1478996875499

Una delle prime Victoria Cross al valore mai assegnato è stata recuperato dal fango sulle rive del Tamigi. La medaglia, assegnata ad un eroe della guerra di Crimea e dal valore di almeno £ 50.000, pur essendo gravemente alterata, è stato trovata da un cacciatore di tesori dilettante sulla battigia con un metal detector.

Tobias Neto, 54 anni, si è rifiutato di rivelare esattamente dove ha scoperto il bottino perché spera ancora di portare alla luce della medaglia mancante le altre parti mancanti come il nastro; gli esperti dicono che ciò potrebbe raddoppiare il valore del ritrovamento. Il signor Neto, proveniente da Putney, zona sud-ovest di Londra, ha detto che la medaglia è stata sepolta sotto 3 metri di fango.

‘Stavo effettuando delle rilevazioni nella mia zona come di consueto a dicembre dello scorso anno, quando mi sono imbattuto in quella che sembrava una grande spilla. Solo quando sono tornato a casa mi sono poi reso conto che avevo una Victoria Cross tra le mani, quando ho letto la scritta “Al valore” sotto alla corona. Poi ho notato la data sul retro: 5 novembre 1854. Potrei essere l’unica persona al mondo ad aver trovato una Victoria Cross”. Quella del signor Neto è stata una delle 16 Victoria Cross assegnate alle truppe britanniche dopo una grande battaglia avvenuta in quella data durante la guerra di Crimea. Ma chi ha ottenuto la medaglia ai tempi e come sia finita nel fiume Tamigi rimanere un mistero.

Di quelle concesse per le azioni durante la battaglia di Inkerman, due sono andate perdute – quelle ottenute dal soldato semplice John Byrne del 68 ° reggimento “Durham Light Infantry”, e dal soldato semplice John McDermond del 47 ° Reggimento di Foot Lancashire. Le altre 14 sono di collezioni private o musei. Il soldato Byrne da Co Kilkenny, Irlanda, ed il soldato McDermond, da Glasgow, facevano parte di una forza di 13.000 soldati britannici, francesi e dell’Impero Ottomano che sconfisse 68.000 russi.

La data della battaglia è stata incisa sul rovescio della medaglia. Ma il nome del destinatario è stato inciso su una parte mancante. Il soldato Byrne aveva vinto la sua Victoria Cross per i meriti profusi sul campo di battaglia, dopo aver trovato un compagno ferito poi portato in salvo sotto il fuoco pesante.Il soldato McDermond aveva salvato la vita di un alto ufficiale, gravemente ferito e circondato da truppe nemiche.

Entrambi i due eroici uomini sono sopravvissuti e hanno combattuto in altre battaglie: Byrne aveva ricevuto una “Distinguished Conduct Medal” per la lotta contro i Maori durante la campagna Tauranga in Nuova Zelanda nel 1864, mentre McDermond si era meritato la medaglia militare francese. Qualche sera fa l’esperto John Millensted ha detto che i pezzi mancanti aumenterebbero il valore di £ 100.000.

 

Comments are closed.