Coppie in crisi? Ecco come ravvivare il rapporto
9 gennaio 2016
Sara Tommasi: senza mutande per protesta
22 gennaio 2016

Lo sapevi che..cantare “happy birthday” puo’ costarti una multa da 10.000 euro?

Ciao a tutti ragazzi, da oggi parte questa mia nuova rubrica in cui vi svelerò le regole e le cose più strane che sono ignote alla maggior parte delle persone: ad esempio, lo sapevate che cantare la famosissima melodia “Happy birthday” al presentarsi della torta ad ogni compleanno che si rispetti, potrebbe costare una multa fino al 10.000 euro?!

happy-birthday-dirittiDovete sapere che la canzoncina che tutti gli anni ci cantano e che molto spesso ci mette in imbarazzo davanti alla torta fu scritta da due insegnanti d’asilo nei primi anni del 900 per accogliere ogni mattina i bambini all’ingresso. Le parole del testo erano, inizialmente, “Good morning to all” che in italiano significa “buongiorno a tutti”. Con il passare degli anni la canzone si è trasformata varie volte fino alla versione attuale, tradotta in tantissime lingue soprattutto quelle dei paesi occidentali. Questa musichetta che appare tanto libera e spensierata in realtà è coperta e resa quasi incatenata dal 1990, da una nota società che l’ha pagata ben 15 milioni di dollari e che ne detiene il copyright fino al 2030. Ecco quindi la motivazione che potrebbe portarci a dover pagare una multa salatissima per violazione di copyright.

Secondo alcune voci di corridoio, si dice che siano stati pagati 700 dollari per includerla in un episodio di una serie televisiva e addirittura 10mila dollari per utilizzarla in un film.
Nonostante questa limitazione e questo rischio multa che incombe su ognuno di noi tutti gli anni, c’è da dire che non si può definire “compleanno”, una festa in cui non venga cantata la famosissima “Happy birthday”!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *