Gli esperti stavolta concordano: “Avverrà entro il 2019. Dobbiamo prepararci”
2 Dicembre 2016
Una mela al giorno toglie il medico di torno? I 7 miti da sfatare sulla salute
2 Dicembre 2016

COME FARE IL SAPONE CON L’ACETO (LA TECNICA)

Avete mai pensato di fare in casa il sapone per lavare i piatti e gli abiti sia a mano che in lavatrice? È molto più semplice di quanto possiate pensare: basta avere a disposizione pochi ingredienti che abitualmente tutti hanno in casa e un po’ di tempo a disposizione per realizzare un buon quantitativo di sapone da tenere sempre a portata di mano. Adoperando il sapone fatto con l’aceto riuscirete non solo a sgrassare bene le stoviglie ma anche a igienizzarle in quanto l’aceto contiene naturalmente sostanze battericide particolarmente efficaci. Per quanto riguarda il bucato, questo sapone riesce a eliminare i cattivi odori e non rende necessario l’utilizzo né di igienizzanti né di ammorbidenti in quanto lascia i panni senza alcun odore e soffici. Vediamo assieme quali sono gli ingredienti necessari per preparare il sapone all’aceto, gli strumenti e la metodologia da seguire passo dopo passo.

Ingredienti:

  • 5 litri di olio usato (olio di oliva, di semi di arachidi, di mais o estratto da altri prodotti alimentari)
  • 1 Kg di soda caustica liquida
  • Una tazza di detersivo di Marsiglia in polvere
  • Una tazza di aceto bianco
  • Essenza (opzionale).

 

 Strumenti necessari:

  • un paio di guanti robusti
  • un secchio di materiale plastico grande
  • un colino a maglie strette
  • un scatola di cartone
  • sacchetti di plastica riempiti di acqua e ben chiusi

Procedimento

Per prima cosa filtrate l’olio usato che avete a disposizione con un colino a maglie molto fitte oppure, in alternativa, potete usare un panno di cotone: il risultato finale sarà pressoché identico. L’olio è particolarmente sensibile alla temperatura e può capitare che in inverno si solidifichi o comunque divenga molto più vischioso e risulti difficile filtrarlo. Per facilitarvi nell’operazione potete riscaldarlo fino a quando non diverrà fluido e più semplice da colare.

Stemperate il sapone in poca acqua e mescolate accuratamente con una spatola di legno. Se volete ottenere un sapone profumato potete aggiungere qualche goccia di un’essenza a voi particolarmente gradita. L’essenza di rosa, di lavanda ma anche di limone o arancia sono quelle migliori per ottenere un sapone delicatamente profumato.

Riscaldate l’olio fino a quando raggiungerà la temperatura di circa 50°C poi versatelo nel secchio e iniziate a mescolarlo con il manico di una scopa oppure con un bastone di legno. Versateci dentro poco a poco la soda caustica. Successivamente aggiungete la polvere che avete stemperato nell’acqua e infine l’aceto. Prima di aggiungere l’ingrediente successivo, assicuratevi che il precedente sia stato ben incorporato dal composto che state mescolando.

Quando avrete ottenuto un impasto assai denso. Versatelo in una scatola di cartone e lasciatelo raffreddare e asciugare per almeno 24 ore. Per evitare che la scatola perda la sua forma originale, appoggiate alle pareti estere dei sacchi di plastica riempiti di acqua oppure dei semplici mattoni. Quando il sapone si sarà perfettamente solidificato potete tagliarlo a pezzi per creare le vostre saponette all’aceto da adoperare per il bucato e le stoviglie. Se volete usarlo anche il lavatrice, vi basterà grattugiarlo e metterne qualche cucchiaio nell’apposita vaschetta.

 

Comments are closed.