Terremoto Ecuador: oltre 270 vittime e duemila feriti, ma si scava ancora
18 aprile 2016
Foto e video hot per riconquistare il suo ex, condannata: “Chiamava fino a 130 volte al giorno”
18 aprile 2016

Sami, la ragazza con la dipendenza dal sesso: “Ho 1.500 vibratori a casa”

Walton, 29enne, e James Keates, 38enne, sono due ragazzi inglesi molto invidiati da amici e conoscenti. Stanno insieme da quattro anni e sono davvero felici. Il motivo è semplice: la loro fortissima intimità sessuale. Al Mirror hanno raccontato che, quando escono la sera in compagnia degli altri, sono praticamente sempre i primi a rientrare a casa per concludere la serata in maniera hot. Il fatto è che Sami soffre di “dipendenza da sesso” da diversi anni. James, benché sia molto affiatato, non sempre riesce a “saziare” il suo appetito. “Quando è troppo stanco per fare sesso – racconta la donna al tabloid britannico – utilizzo i miei 1500 sex toys”.

Sembra che dipendenza dal sesso di Sami sia iniziata circa 9 anni fa, quando poco più che vent’enne, aveva appena concluso una storia d’amore che durava dai banchi di scuola. Per superare il momento, la giovane iniziò a frequentare diversi uomini. A volte andava a casa di persone conosciute la sera stessa, e solo in seguito si rendeva conto di essersi messa in una situazione potenzialmente pericolosa. Fino a quando ha conosciuto James. “Sono fortunata ad avere lui– racconta – Oltre al fatto che tiene il mio passo tra le lenzuola, è anche molto solidale e non mi giudica”.

LEGGI ANCHE: Terremoto in Ecuador: scossa di magnitudo 7.8, almeno 233 morti e 1.500 feriti

La dipendenza del sesso è una vera e proprio malattia. Spesso può portare alla perdita del lavoro, nel caso di Sami un’occupazione nel mondo finanziario, e degli affetti più cari. Inoltre, pur di appagare il proprio desiderio spesso si allacciano contatti con sconosciute, con tutti i pericoli connessi. Per poter sostenere chi ne soffre, l’associazione Sex Addicts Anonymous organizza anche 70 incontri settimanali. Il Mirror evidenzia come negli ultimi tempi il numero di donne iscritte continui a salire.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *