Dieci anni di iPhone, la leva che ha sollevato i bilanci di Apple
8 gennaio 2017
Morata, il Real e la Juve: ecco cosa c’è davvero, i retroscena dell’intrigo
8 gennaio 2017

Forse non lo sapete, ma in questi 6 modi state distruggendo il vostro fegato – senza alcol. Il prossimo anno, farò qualcosa per il n. 2!

L’idea che il nostro fegato possa processare tutto quello che ingeriamo, purtroppo, è irreale. Si tratta dell’organo più importante per la “pulizia” del corpo: filtrando le tossine, succede che alcune sostanze nocive rimangano in circolo, andando quindi a danneggiare lo stesso fegato.

Si sa che assumere alcol non fa bene a questo organo, ma si sono anche altri modi che lo indeboliscono.

1. Cibo trattato

Gli alimenti trattati con agenti chimici che li conservino più a lungo sono in genere ricchi di grassi e conservanti, che possono danneggiare il fegato. Anche consumare molti cibi che contengano grassi e carboidrati può appesantire il fegato.

2. Inattività

Il fegato gioco un ruolo importante nella digestione. Una vita attiva contribuisce a questo processo, dal momento che si bruciano energie date dai carboidrati in maniera più efficiente.3. Grasso in eccesso

Combinare una vita sedentaria con il consumo di cibi trattati, può portare all’obesità, che ha ovviamente effetti negativi sul fegato. L’obesità viene associata a una malattia come la steatoepatite non alcolica (NASH), ossia all’accumulo in eccesso di grassi nel fegato, che portano a danni e infiammazioni. Se non viene curata, la NASH può portare a tumori del fegato, cirrosi e insufficienze, anche in pazienti che non hanno mai consumato alcol. Particolarmente pericoloso, è il fatto che non ci sono sintomi di questa malattia, per cui spesso viene scoperta quando è ormai a uno stadio avanzato.

4. Dosi eccessive di antidolorifici

L’acetominofene (o paracetamolo) è molto usato, soprattutto per abbassare la febbre. Ma anche al primo mal di testa o dolore muscolare andiamo dritti nell’armadietto dei medicinali per prendere una compressa. Un uso eccessivo di questo tipo di medicinali può danneggiare il fegato ed è particolarmente pericoloso se combinato con l’alcol. Vi sconsigliamo quindi di assumerlo se la sera prima avete alzato il gomito, se proprio ne avete bisogno, meglio, in questi casi, prendere un ibuprofene.

5. Prodotti dietetici

I prodotti dietetici possono causare danni al fegato. Gli estratti di tè verde, per esempio, aumentano la tossicità epatica. In generale, i risultati che si ottengono con questi prodotti dietetici sono sempre troppo belli per essere veri, ecco perché bisogna sempre fare attenzione agli effetti collaterali. L’infiammazione del fegato, poi, spesso è asintomatica…

6. Altri medicinali

I medicinali che contengono sodio valproico (un anticonvulsivo che si usa per attacchi epilettici, bipolarismo ed emicranie) hanno effetti dannosi sul fegato. Così come carbamazepina, fenitoinalevofloxacina e moxifloxacina, contenuti negli antibiotici possono creare problemi al fegato. Se questi medicinali vengono prescritti per lunghi periodi, è importante effettuare un controllo del sangue per monitorare eventuali problemi al fegato.

Con il nuovo anno ormai alle porte, forse è tempo di ripromettersi di avere comportamenti alimentari più salutari, non trovate? Anche se siete in perfetta forma, è sempre bene dare una mano a un organo così importante come il fegato.

fonte

Comments are closed.