Meningite in Italia: “ora la paura è reale” Ecco i sintomi”
1 gennaio 2017
Medico italiano ha scoperto la cura per la Sclerosi Multipla
1 gennaio 2017

Wurstel vegani: attenzione a cosa contengono

Le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 81 nella penultima settimana dell’anno. Ben sette provengono dall’Italia: Listeria monocytogenes in formaggi a latte crudo provenienti dalla Francia; frammento di metallo in würstel vegani refrigerati “Vegane Winzi-Weenies” dalla Germania della marca Veggyness (lotto 48216 e data di scadenza dal 25/01/2017 al 24/02/2017; vedi foto sopra); Listeria monocytogenes in salmone affumicato dall’Irlanda; Salmonella typhimurium in spezzatino di cinghiale congelato dalla Polonia; solfiti non dichiarati in code di gamberetti scottati e congelati provenienti dal Regno Unito, con materie prime provenienti dall’India; Salmonella enteritidis in anatre eviscerate e congelate senza frattaglie dall’Ungheria. 

Altre segnalazioni non hanno bisogno di intervento urgente: alimento non autorizzato foglie di Stevia rebaudiana dalla Spagna; aflatossine in nocciole sgusciate dalla Turchia; aflatossine (B1) in arachidi in guscio provenienti dall’Egitto; Salmonella in farine animali destinate a mangime dalla Spagna; Salmonella Livingstone in farine animali destinate a cibo per animali domestici, dalla Polonia. Tra le esportazioni, segnalati residui di pesticida (dimetoato) nelle arance provenienti e solfiti non dichiarati in etichetta di pasta di acciughe.

Comments are closed.