Qualche chilo in più? Potrebbe giovare alla salute!
16 novembre 2016
Allarme Voltaren, Moment, Buscofen e altri 24 medicinali noti. Pericolo infarto per chi li usa abitualmente. Ecco quali
16 novembre 2016

Vuoi proteggere il cuore? Fai il pieno di magnesio!

Secondo uno studio dell’Università di Osaka, in Giappone, gli individui che consumano maggiore quantità di magnesio sono quelli che presentano meno frequentemente patologie cardiovascolari e diabete.

Ignorato fino a poco tempo fa anche dai medici, il magnesio si rivela così uno dei principali alleati del benessere e della salute. La carenza di magnesio, ossia dell’elemento chimico Mg2+, è una delle cause di buona parte dei disturbi fisici che colpiscono la popolazione mondiale.

Dallo studio – pubblicato su Atherosclerosis, giornale ufficiale dell’European Atherosclerosis Society e condotto nell’arco di 15 anni su un campione di 58 mila adulti osservati, è infatti emerso che le donne che consumano quantità di magnesio più elevate (circa 274 mg al giorno) hanno un rischio di mortalità cardiovascolare più basso del 36% rispetto a quelle che ne consumano quantità inferiori. Lo studio sugli uomini invece, ha dato come risultato che il consumo di alimenti contenenti magnesio è inversamente proporzionale al rischio di emorragia celebrale.

Tra le proprietà del magnesio occorre ricordare la funzione distensiva e calmante che attenua l’eccitabilità dei nervi e dei muscoli, e in più riduce la secrezione di adrenalina, il che evita tensioni articolari e muscolari. Il magnesio risulta inoltre un ottimo alleato contro il mal di testa, i dolori allo stomaco, i crampi, l’intestino irritabile, la tachicardia, i raffreddori, le influenze, le polmoniti, le pleuriti, diverse forme tumorali e grazie alla sua funzione di controllo della pressione arteriosa concorre alla riduzione delle aritmie cardiache e dell’infiammazioni che sono alla base di una bruttissima malattia, l’aterosclerosi.

Non tutti lo sanno, ma il magnesio è complice anche del benessere psicologico perché la sua funzione rilassante lo rende l’elemento ideale per chi ha bisogno di rasserenare la propria psiche e allontanarla da ansie, paure, stress, stanchezza e depressione, tutto questo grazie al fatto che un animo più sereno affronta la vita con atteggiamento costruttivo, con vitalità e positività.

Gli alimenti ricchi di magnesio

Soia, cacao, cioccolata, sale marino integrale, noci, mandorle, fagioli, cereali integrali, frutti di mare e gamberi.

Altri alimenti nei quali ricercare il magnesio, seppure in quantità meno elevata, sono la frutta e la verdura coltivata con metodi biologici, in particolare: broccoli, cavolfiori, rape, carote, cipolle, melanzane, lattuga, pomodori, lamponi, more, melone, ciliegie, fragole, arance, ananas, uva.

Non va dimenticato inoltre che bere molto fa bene per diversi motivi, uno in più può essere il fatto che l’acqua contiene magnesio, sono da preferire le acque minerali ricche di magnesio e potassio.

In farmacia si possono trovare degli integratori di magnesio: uno dei migliori è il Citrato di magnesio; in alternativa a quest’ultimo si può acquistare il Cloruro di magnesio, che è un po’ meno efficace, ma è più economico ed ha proprietà lassative.

Qual è il giusto apporto quotidiano di magnesio?

I medici suggeriscono di consumare circa 12-13 mg di magnesio per ogni chilogrammo di peso corporeo, per esempio una persona che pesa 60 kg dovrebbe consumare dai 700 agli 800 mg di magnesio al giorno, ma questo capita raramente a causa di molte cattive abitudini alimentari, infatti uno studio rivela che la stragrande maggioranza delle popolazione in una giornata non consuma che mezzo mg di magnesio per ogni kg del proprio corpo.

Quali sono le cause di una carenza di magnesio?

La carenza di magnesio è da imputare a diverse cause quali: diete dimagranti troppo drastiche, abuso di alcol, utilizzo di farmaci o droghe, menopausa, gravidanza, sforzi muscolari prolungati, stress, coliti, diarrea, vomito, insonnia.

Italia Imbimbo

wellme.it

Comments are closed.