Meteo, ondata di gelo sull’Italia: dalla Siberia arriva il burian
20 febbraio 2018
Ikea ritira i marshmallow pasquali: topi nello stabilimento
23 febbraio 2018

Nuova Ferrari, è il giorno: streaming dalle 14.45

Poche ore e conoscremo la Ferrari per il Mondiale 2018. La presentazione online ci mosterà la macchina con cui Vettel e Raikkonen proveranno a vincere il campionato e strappare il titolo alla Mercedes.

Tutta rossa, passo più lungo. Le indiscrezioni circolate in questi giorni hanno fornito qualche possibile indicazione su quella che sarà la nuova Ferrari per il Mondiale 2018 di Formula 1. Ipotesi, dunque, che troveranno o meno conferma tra poche ore, quando con il suo unveiling la Scuderia di Maranello farà un altro passo verso la stagione che scatterà a Melbourne, Australia, il 25 marzo. La presentazione si svolgerà online, come da prassi negli ultimi anni, potrà essere seguito in tempo reale con il live streaming di skysport.it dalle 14.45.

Ferrari rewind; così è stato il 2017

La vittoria Mondiale è sfuggita nel 2016, eppure è lecito immaginare che siano circolati più sorrisi che mugugni a Maranello: la SF70H si è rivelata altamente competitiva, anche più della Mercedes (iridata) sui tracciati medio-lenti. E allora si riparte da qui, con l’obiettivo di mantenere agilità su piste ad alto carico e guadagnare sui curvoni veloci dove aerodinamica e propulsore sono fondamentali. Ecco perché è stato deciso di allungare il passo della vettura (da 3.594 millimetri ad un valore superiore ai 3.600). Al contrario, la Mercedes lo ridurrà, dato che l’interasse tra le ruote era pari a 3.760 millimetri ed era quello più lungo di tutte le monoposto di un anno fa.

Le possibili novità

Come raccontato nei giorni scorsi, quella del 2018 potrebbe essere una Ferrari “vecchio stile” per quanto riguarda il colore: il rosso più scuro dovrebbe dominare, sancendo un ritorno al passato. Via il bianco, l’unica novità potrebbe essere un tocco di grigio per IQOS, nuovo sponsor della Scuderia e che fa capo al gruppo Phillis Morris

(accordo da poco prolungato fino al 2021).

Le parole di Marchionne sui “lavori in corso”

Vale la pena ricordarle, anche se risalgono a metà gennaio: “Troppo tranquilli a Maranello. O ciofeca o grande macchina”, aveva detto il presidente e amministratore Sergio Marchionne. Parole che possono essere interpretate in vari modi, ma l’idea generale e la speranza dei tifosi è che in quella tranquillità ci sia la certezza di tecnici e meccanici di una macchina più che competitiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *