“Cancellare i messaggi già inviati”. Bomba WhatsApp, ecco l’aggiornamento che ‘salva’ gli utenti distratti
22 aprile 2017
Mal di schiena: 10 rimedi naturali
23 aprile 2017

Michele Scarponi è morto in un incidente stradale. Di Rocco: “Destino scritto male”

Il campione dell’Astana, che aveva appena vinto la prima tappa del Tour of Alps, è stato investito a Filottrano mentre si stava allenando sulle strade di casa. Aveva 37 anni. La conferma è arrivata da Renato Di Rocco, presidente della Federazione Ciclistica Italiana, all’Ansa.

La conferma è arrivata all’Ansa da un Renato Di Rocco (presidente della Federazione Ciclismo Italiana, ndr) in lacrime: Michele Scarponi ha perso la vita in un incidente stradale sulle strade di case, a Filottrano, nelle Marche, in provincia di Ancona. Aveva 37 anni e stava attraversando un momento di forma smagliante, tanto che aveva trionfato appena cinque giorni fa nella prima tappa del Tour of Alps , a Hungerburg, in Austria. Secondo le prime ricostruzioni, riportate dalla Gazzetta dello Sport, Scarponi stava percorrevando via dell’Industria quando a un incrocio è stato investito da un furgone, il cui conducente pare non abbia visto il ciclista dell’Astana, che purtroppo gli ha tagliato la strada. L’esatta dinamica dell’incidente resta ancora da chiarire.

Il campione dell’Astana, che aveva appena vinto la prima tappa del Tour of Alps, è stato investito a Filottrano mentre si stava allenando sulle strade di casa. Aveva 37 anni. La conferma è arrivata da Renato Di Rocco, presidente della Federazione Ciclistica Italiana, all’Ansa.

La conferma è arrivata all’Ansa da un Renato Di Rocco (presidente della Federazione Ciclismo Italiana, ndr) in lacrime: Michele Scarponi ha perso la vita in un incidente stradale sulle strade di case, a Filottrano, nelle Marche, in provincia di Ancona. Aveva 37 anni e stava attraversando un momento di forma smagliante, tanto che aveva trionfato appena cinque giorni fa nella prima tappa del Tour of Alps , a Hungerburg, in Austria. Secondo le prime ricostruzioni, riportate dalla Gazzetta dello Sport, Scarponi stava percorrevando via dell’Industria quando a un incrocio è stato investito da un furgone, il cui conducente pare non abbia visto il ciclista dell’Astana, che purtroppo gli ha tagliato la strada. L’esatta dinamica dell’incidente resta ancora da chiarire.

Il vincitore del Giro d’Italia del 2011 aveva abbandonato il Tour of Alps per tornare a casa e rifinire al meglio la preparazione in vista del Giro del centenario: sarebbe stato il capitano dell’Astana dopo il forfait per infortunio di Fabio Aru. Professionista dal 2002, “L’Aquila di Filottrano” era molto amato dal gruppo e in questi anni si era distinto per le sue qualità umane oltre che ciclistiche: lascia la moglie e due figli gemelli. “Una tragedia troppo grande per essere scritta” scrive la sua squadra, l’Astana, su twitter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *