Manchester City, scandalo Aguero: trovata marijuana nella casa della nonna!
3 febbraio 2017
Marco, il milionario che regala un appartamento con tre camere da letto: ecco come averlo
3 febbraio 2017

Coppa Italia, i derby Roma-Lazio sono un guaio per tutti: bisognerà scegliere tra due strade

Alla fine si è verificato proprio quella che nessuno si augurava potesse accadere: ovvero una delle due semifinali di Coppa Italia tra Roma e Lazio. I più scontenti non potevano che essere la ‘Rai’ e le forze dell’ordine della Capitale, ovviamente per motivi completamente diversi. Da una parte ci sono gli interessi economici della televisione di Stato, e dall’altra la necessità di tenere gli occhi ben aperti vista l’accesa rivalità tra le due tifoserie. Insomma, il mese che ci separa dalla sfida d’andata si preannuncia caldo e ricco di polemiche: come raccontato da ‘La Gazzetta dello Sport’ nel suo approfondimento, nel 2013 l’allora prefetto di Roma Giuseppe Pecoraro, fu costretto ad imporre che le stracittadine della Capitale si disputassero “solo di pomeriggio”. Infatti l’8 aprile di quell’anno, prima della partita tra le squadre di Andreazzoli e Petkovic, si verificarono incidenti di portata grave, con 6 accoltellati e 8 feriti.

lulic-rudiger1

Inevitabile a quel punto che le autorità corressero al riparo, vietando la disputa di derby serali. E così è stato fino a questo momento: sei delle otto sfide successive si sono infatti giocate alle 15. Uniche due eccezioni, la finale di Coppa Italia del 2013 (alle 18 del 26 maggio) e la gara di ritorno della stagione 2014-15 (alle 18 del 25 maggio): facile immaginare come la stagione quasi estiva permettesse di avere luce fino al fischio finale del match. Ma il prossimo primo marzo, quando è in programma la gara d’andata delle semifinali di Coppa Italia, questa situazione di luce naturale non sarà ancora possibile. A questo punto le strade sono due: o si proverà a dare fiducia alle due tifoserie, disputando la gara di sera, o si continuerà sulla stessa linea degli ultimi tre anni e mezzo, giocando il derby in un orario (le 15 di mercoledì) che non favorirà né il massimo ascolto televisivo, né tantomeno la presenza di pubblico allo stadio. Staremo a vedere.

Fonte calcioweb.eu

Comments are closed.