Calciomercato Juventus, Zaza+Coman: che tesoretto per i bianconeri!
13 gennaio 2017
Deferimenti Serie B e Lega Pro: due club rischiano penalizzazioni
13 gennaio 2017

Cessione Milan, segnali di apertura dal governo cinese: “Niente limitazioni per gli investimenti all’estero”

CESSIONE MILAN – Mentre i ragazzi di Vincenzo Montella continuano a vincere e a far gioire i tifosi rossoneri, in casa Milan tiene sempre banco la questione legata alla cessione del club alla nuova proprietà cinese. Come sappiamo, il passaggio di consegne tra Silvio Berlusconi e la Sino-Europe Sports è slittato al prossimo 3 marzo, e così nelle casse di Fininvest sono stati versati altri 100 milioni di caparra. Intanto dalla Cina sembrano arrivare dei segnali di apertura da parte del Governo locale, che potrebbero facilitare la buona conclusione dell’affare. Poche ore fa la Safe (State administration of foreign exchange) ha diramato un’importante comunicato: l’organo amministrativo cinese che controlla il flusso degli investimenti all’estero ha voluto fare chiarezza sulle linee giuda del proprio operato. Eccolo di seguito.

CESSIONE MILAN – “Recentemente i media hanno parlato di una Cina propensa a limitazioni severe per gli investimenti esteri. Smentiamo questa falsa notizia. Il nostro ufficio supporta e facilita il commercio e gli investimenti all’estero ovviamente controllando e bloccando, come ha sempre fatto, gli scambi commerciali esteri illegali”. Così, stando a quanto riportato da ‘Milannews.it’, questa notizia è stata letta dai tifosi del Milan in Cina come un’apertura anche verso Sino Europe. Che spera di ricevere dal governo cinese le autorizzazioni mancanti per definire il ‘closing’, staremo a vedere.

Comments are closed.