Tra crisi e sfiducia, perché i saldi non decollano 
11 gennaio 2017
Cosa c’entrano i fratelli Occhionero con l’inchiesta P4
11 gennaio 2017

1914, una sfida più unica che rara: 22 fratelli in campo, dal portiere al centravanti

1914, quando il calcio era questione di famiglia. 22 fratelli in campo hanno dato vita ad un match senza eguali

E’ alquanto inusuale quanto probabilmente unica la sfida che si giocò circa un secolo fa in un piccolo villaggio del midland britannico. Un evento cosi’ lontano quanto curioso. Il match giocato tra due squadre composte da 11 fratelli ciascuna risale al febbraio del 1914, quando i fratelli Charlesworth di Scunthorpe nel Lincolnshire, lanciarono la sfida a chiunque fosse stato in grado di comporre una squadra con 11 fratelli sotto la stessa maglia. La sfida venne accettata dai Coverdales di Hollym che si presentarono all’incontro  il 26 febbraio 1914 sul terreno di gioco di Hull pitch. Le due famiglie distanti solo 40 miglia l’una dall’altra (a dividerli solo The Humber Bridge) e l’incontro all Anlaby Road di Hull viene confermato grazie alla testimonianza di lontani parenti ancora in vita.

Con oltre un migliaio di persone ed un incasso di 51 sterline,  devolute in beneficenza, il match si disputa in un atmosfera alquanto grottesca con la formazione della famiglia Charlesworth capitanata da  Alex 43 anni, il maggiore dei fratelli e con il il più piccolo, Harry, di soli 18 anni. La partita termina tra il fango e gli abbracci con il successo per 3-0 a favore della famiglia Coverdales. 

charlesworth 

Lo scoppio della guerra nel 1914 segna oltre la fine della competizione anche la fine di un lungo periodo di pace e sviluppo economico della storia europea, noto come Belle Époque, e pose termine anche a un più lungo periodo di stabilità politica europea. I fratelli di entrambe le famiglie partono quindi per il fronte, lasciando la vita tranquilla del paese, le acciaierie ed lo sport per tuffarsi in una dei più tragici conflitti del secolo scorso. Quattro fratelli dei Charlesworth perdono la vita prima della fine del 1915 e tra i Coverdales, Leonard e Charles perdono la vita durante il primo giorno della “Battaglia della Somme” il 1° luglio 1916. Nessuno dei 22 fratelli in campo lo saprà mai, ma  l’incontro del 1914 risulterà ineguagliato entrando per sempre nella storia, bella… dello sport.

Comments are closed.