Camminare per dimagrire: 10 consigli per perdere 5 kg in un mese
19 aprile 2016
Formula1, Hamilton lascia uno spiraglio: “La Ferrari? Perché no”
19 aprile 2016

Meteo, ponte del 25 aprile all’insegna di pioggia e temporali

Solo pochi giorni e l’Italia dirà addio all’ondata di calore estivo che ha colpito nei giorni scorsi la Penisola. L’anticiclone africano che ha imperversato nel nostro paese, infatti, darà il suo ultimo acuto a metà settimana con due giorni di sole prevalente e caldo fuori stagione, poi sarà costretto a retrocedere da un vortice di aria fredda che ha già colpito alcune zone del nord, ma che man mano scenderà verso il Centro-Sud imponendo un cambiamento climatico notevole con l’ingresso di aria più fredda ed instabile. Un graduale peggioramento del tempo è previsto da Venerdì 22 aprile quando l’alta pressione abbandonerà l’Italia. Anche se l’anticiclone sub-tropicale tornerà ad imporsi sulla scena tra mercoledì e giovedì, da venerdì 22 aprile l’alta pressione infatti abbandonerà l’Italia con un graduale peggioramento del tempo che porterà pioggia e anche neve al alte quote per il ponte del 25 aprile.

Piogge e brevi temporali sono previsti al nord già a partire da giovedì sera poi il maltempo si espanderà lungo la Penisola portando soprattutto aria molto più fredda di quella a cui ci siamo abituati in queste settimane . Il peggioramento è dovuto all’aria fredda proveniente dalla Russia che si insinuerà nel Mediterraneo portando di nuovo la neve sulle Alpi, anche a quote relativamente basse per il periodo. In particolare il peggioramento è nel weekend. Come avverte Antonio Sanò, direttore del sito www.iLMeteo.it, da sabato 23 “una bassa pressione atlantica, innescata da aria fresca in arrivo dalla Valle del Rodano (Francia Sudorientale) porterà le prime piogge al nord. Domenica 24 sarà maltempo diffuso al centro-nord con temporali e grandinate, calo termico e neve che tornerà a cadere sulle Alpi a quote superiori ai 1400 metri. Lunedì 25 all’insegna dell’instabilità diffusa su gran parte delle regioni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *