Ecco la Sorpresa il Canone Rai in venti località non sarà inserito nella bolletta
3 marzo 2016
Valigia pefetta
Valigia perfetta : ecco come gestire i trucchi per i viaggiatori
5 marzo 2016

La protesta del sindaco: “Ho finito i soldi, vado a piedi da Renzi” da Bologna a Roma

Si chiama Marco Mastacchi, è il sindaco di Monzuno, venerdì si recherà a Palazzo Chigi a piedi, in segno di protesta e dice: “Il governo taglia i fondi agli enti locali, ma la spesa pubblica aumenta. I cittadini devono sapere” ecco la protesta del sindaco di un comune del bolognese

Aveva annunciato il 4 marzo dello scorso anno “Se anche il prossimo anno avremo le stesse difficoltà per protesta andrò a Roma a piedi”, Marco Mastacchi, è sindaco di Monzuno una cittadina in provincia di Bologna, ed è un uomo di parola, partirà infatti domani alla volta di Palazzo Chigi, a piedi. La sua è una protesta simbolica contro i tagli imposti dallo Stato agli enti locali, da Monti fino ad arrivare ai giorni nostri.

17 miliardi su una spesa complessiva di più di 50. Praticamente 7% del bilancio dello Stato. “Lo stato destina dunque ai Comuni un terzo di quello che faceva anni fa, e la spesa pubblica è aumenta vertiginosamente ogni anno a pari passo del debito pubblico”.

In un piccolo comune questo è insostenibile “Dal 2009 ad oggi abbiamo subito un milione e mezzo di tagli e abbiamo due milioni di euro bloccati dalla legge di stabilità”. Vedendo il bilancio prossimo “Il saldo negativo è di 180mila euro”. Anche per i comuni tagli a tutto,  dalla manutenzione del verde alle spese per i personale e la problematica oltre che sui servizi grava nelle tasche dei poveri cittadini che non ce la fanno più quest’anno dovranno inevitabilmente aumentare le tasse.

la protesta del sindaco potrebbe essere la prima di una lunga serie, molti sindaci sono sul piede di guerra proprio come sta accadendo a Mastacchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *