Gabriel Garko: “Sono stato a un passo dalla morte, fù terribile”. Quel maledetto giorno non riesce a dimenticarlo
29 gennaio 2017
“Io non muoio per Donald Trump”: 007 sospesa
30 gennaio 2017

Multe più care dalle 22 alle 7

Da quest’anno è meglio prendere una multa di giorno, se proprio capita di violare il codice della strada, perché se la si prende di notte costerà di più. Molte multe dalle 22 alle 7 costeranno un terzo in più rispetto a quelle che per la stessa infrazione al codice della strada si pagano dalle 7 alle 22.

Multe più severe di notte sono previste anzitutto per chi corre troppo rispetto ai limiti di velocità indicati. In base agli articoli 141 e 142 del codice della strada, le seguenti multe possono aumentare di un terzo nella fascia notturna:

– multa da 36 a 148 euro per eccesso di velocità fino a 10km/h rispetto al limite stabilito;
– multa da 148 a 594 euro per eccesso di velocità fino a 40 km/h rispetto al limite stabilito (in questo caso scatta anche la decurtazione di 5 punti della patente);
– multa da 370 e 1.458 euro per eccesso di velocità fino a 60 km/h, con decurtazione di 10 punti della patente, sospensione della patente stessa da 1 a 3 mesi e inibizione alla guida dalle  22 alle ore 7 per i 3 mesi successivi alla restituzione della patente;
– multa da 500 a 2.000 euro per eccesso di velocità superiore ai 60 km/h rispetto al limite previsto, decurtazione di 10 punti della patente e sospensione della stessa da 6 a 12 mesi (in caso di ulteriore violazione la patente viene revocata).

Multe più pesanti sono previste anche per i casi di precedenza, segnaletica stradale e distanza di sicurezza tra veicoli non rispettati. Nel caso in cui le violazioni avvengano di notte potranno aumentare di un terzo le seguenti sanzioni:

– multa da euro 162 a 646 euro per mancato rispetto della segnaletica e della precedenza;
– multa da 41 euro a 1.682 nel caso in cui il mancato rispetto della distanza tra veicoli (se non si reca danno a nessuno si paga al massimo, di giorno, 168 euro, se invece si producono danni fisici a persone si pagano, di giorno, non meno di 419 euro, “lsalva l’applicazione delle sanzioni penali per i delitti di lesioni colpose o di omicidio colposo”).

L’aumento notturno vale infine anche per il rispetto del senso di marcia e  il comportamento sulle carreggiate, rampe e svincoli nonché sulla tenuta dei documenti di viaggio per trasporti professionali con veicoli non muniti di cronotachigrafo.

Comments are closed.