PlayStation VR rimandata a settembre
24 febbraio 2016
Ricordate Gerardina Trovato? “fatta fuori” dalla musica
29 febbraio 2016

Attenzione a pagare le Multe, col bonifico bancario in vista ci sono guai

Il  ministero di Alfano ha pubblicato una circolare che prevede che il pagamento di una malta risulti valido nel momento in cui i soldi arrivini fisicamente sul conto corrente e non la data del bonifico stesso.

La soluzione mgliore per non incorrere a questa “birichinata” è quella di pagare entro 5 giorni in contanti la multa risparmiano così il 30% dell’importo previsto dalla sanzione, è vero che è doloroso andare con i soldi subito a pagare la multa, ma è anche vero che così si riuscirebbe a trarre un risparmio di un terzo dell’importo da pagare.

Ci dobbiamo ricordare che il limite massimo per il pagamento della sanzione è quello di sessanta giorni dalla notifica o dalla contestazione dell’infrazione trascorso tale periodo si riceve un altro addebito pari alla metà del doppio della sanzione edittale, più le spese di procedimento.

La Repubblica Torino, ha scritto quel che è successo nel Capoluogo Piemontese, ma questa situazione vale per tutti i comuni italiani e per le forze di polizia, ha applicato una circolare del ministero dell’interno che prevede che il pagamento sia valido solo quando i soldi arrivano sul conto corrente e non alla data dell’effettuazione del bonifico bancario. Semplice se pagate l’ultimo giorno utile (60esimo giorno) i soldi non saranno nel conto corrente del comune e risulterete morosi nonostate abbiato pagato nei termini.

In buona sostanza non vi riducete a pagare all’ultimo giorno a pagare attraverso un bonifico sarebbe quasi scontato di rimanere morosi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *