IL NUOVO TATUAGGIO DEL CAMPIONE NON PASSA INOSSERVATO: ECCO DI CHI SI TRATTA
10 novembre 2016
LA BELLISSIMA E SENSUALE FIGLIA DI TRUMP: ECCO QUAL’ERA IL SUO LAVORO PRIMA DI DIVENTARE IMPRENDITRICE
10 novembre 2016

LE 6 PROMESSE DI DONALD TRUMP CHE SPAVENTANO TUTTO IL MONDO

Una notte che ci ricorderemo. Una notte in cui è successo l’imprevedibile. Una notte storica che ci consegna Donald Trump come 45esimo Presidente degli Stati Uniti. E ce l’ha fatta sbaragliando tutti gli oppositori, sconfiggendo il “sistema” che si era schierato compatto contro di lui. Ma quali saranno le sue prime mosse una volta insediato nella Casa Bianca? Ecco le 15 più importanti promesse che Donald Trump ha fatto in campagna elettorale.

Divieto di ingresso ai musulmani – Un blocco temporaneo delle frontiere per contrastare il terrorismo “almeno fino a quando non capiremo cosa sta succedendo” ha detto Trump in campagna elettorale annunciando controlli “estremi” alle frontiere.
Un muro alla frontiera messicana – Il muro sarà finanziato, secondo Trump, e interamente rimborsato dal Messico.
Espellere 2 milioni di immigrati irregolari – Secondo il neo presidente sarebbero per la maggior parte delinquenti e spacciatori che devono essere cacciati dal Paese: “Annulleremo i visti di Paesi stranieri che non li raccoglieranno”.
Revisione di tutte le missioni militari all’estero – Trump si è sempre dichiarato contrario alle guerre in Iraq e Afghanistan e anche all’intervento in Libia.
Riduzione del peso degli Usa nella Nato – Più volte ha dichiarato che gli altri Stati della Nato dovranno essere in grado di difendersi autonomamente.
Dare previdenza e sanità pubblica per gli over 65 – Secondo i programmi sociali più tradizionali, ha promesso accesso gratuito alle cure mediche per tutti gli anziani americani.
Riduzione delle tasse e azzeramento del deficit – Un grande classico delle campagne repubblicane che anche Trump persegue, anche se non ha spiegato dove prenderà le risorse necessarie.
Abolizione degli accordi di libero scambio – Più volte si è espresso contro il libero mercato e contro gli accordi  TTIP con l’Europa e TPP con l’Asia, accusando apertamente Cina, India e Messico di nuocere all’economia americana.
Cancellare impegno Obama contro il riscaldamento globale – Secondo Trump, sarebbe solo una teoria, il clima non è affatto in cambiamento. Vuole annullare i contributi di miliardi di dollari promessi alle Nazioni Unite per i programmi di lotta ai cambiamenti climatici.
Misure contro l’aborto – E’ arrivato addirittura a minacciare misure contro le donne che praticheranno l’aborto, salvo poi ritirare quanto dichiarato dopo le furiose polemiche in tutto il mondo.
Revocherà le restrizioni alla produzione di energie fossili – Trump rilancerà il progetto dell’oleodotto Keystone XL al quale il presidente Barack Obama aveva messo il veto.
Limitare il numero dei mandati di deputati e senatori al Congresso – Congelando le assunzioni dei funzionari federali e vietando per cinque anni ai dipendenti ed eletti di Casa Bianca e Congresso di diventare lobbysti.
Annullare tutti i decreti presidenziali – Atti che giudica anticostituzionali, firmati dal presidente Barack Obama.
Piano economico per la creazione di 25 milioni di posti di lavoro in dieci anni  – Lo vuole fare tramite sostanziali tagli alle tasse per la classe media e le imprese. Con l’obiettivo di una crescita del 4% all’anno.
Abolizione dell’Obamacare – Il repubblicano lavorerà anche all’abolizione in tempi più rapidi possibile della legge sull’assicurazione sanitaria, fiore all’occhiello dell’amministrazione Obama.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *