Ligue 1, Saint Etienne a porte chiuse? I tifosi invadono lo stadio
24 aprile 2017
Salute: le bibite zuccherate fanno invecchiare il cervello, rischi anche per quelle dietetiche
25 aprile 2017

Arriva l’app che conta quanto si è lavorato davvero

Arriva l’app per contrastare il lavoro nero: si chiama Strajob ed è stata realizzata dalla startup Lex&Bit col sostegno della Cisl della Lombardia.

Strajob consente di registrare la presenza nel luogo di lavoro del dipendente, attraverso un sistema di localizzazione gps. In caso di vertenza con il datore di lavoro, i tabulati con i dati raccolti vengono poi scaricati per essere utilizzati in controversie legali.

Strajob è utilizzabile su smartphone con sistema operativo Android e può essere scaricata da Google Play Store. Una volta installata, occorre scrivere l’indirizzo dove si presta il proprio lavoro e indicare gli orari del proprio turno lavorativo. Strajob provvede poi automaticamente a registrare quanto tempo si è passato effettivamente al lavoro.

Strajob non è un’app gratuita ma registrandosi sul sito Cisl Lombardia (www.lombardia.cisl.it) si può ottenere un codice scontro, anche se non si è iscritti al sindacato, che permette di usufruire dell’uso gratuito della app per 6 mesi e di tariffe convenzionate per l’elaborazione dei dati raccolti.

La Cisl avverte che Strajob è utile per fornire prove in caso di vertenze relative al rapporto di lavoro ma non rappresenta uno strumento in sé sufficiente per avviare una causa di lavoro, serve piuttosto quando una causa è già avviata. Ad ogni modo, viene lasciato intendere, la reale utilità dei dati elaborati da Strajob in sede vertenziale è ancora da verificare, perché al momento l’app non è stata ancora utilizzata in alcun contenzioso di lavoro.

Fonte today.it

Comments are closed.