Scandalo calcioscommesse si sta allargando a macchia d’olio spuntano partite di Serie A e la Lega Pro.
25 maggio 2016
Calciomercato Juventus: «Accordo tra i bianconeri e Mascherano»
25 maggio 2016

L’allerta dei meteorologi: ecco cosa accadrà da oggi sul nostro paese

Il passaggio, in queste ore al Nord e in parte del Centro, di una violenta linea temporalesca, Storm Line, sembra essere solo provvisorio, visto che il resto d’Italia sarà interessato da un vasto campo di alta pressione con matrice sub-africana che porterà il primo caldo su tutte le regioni. L’anticiclone africano Ugolino porterà così temperature in graduale e costante aumento a partire da mercoledì con valori massimi che potranno toccare, almeno nelle zone interne della Sicilia, anche i 37 gradi. Valori vicino ai 30° al Nord e al Centro, di poco superiore ai 30° sul resto del Sud. “Un caldo africano che – come spiega Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito www.iLMeteo.it – ci faranno compagnia almeno fino a sabato 28, mentre domenica 29 e lunedì 30 l’Italia, almeno centrale e settentrionale sarà raggiunta da una perturbazione ricca di temporali. Sud sempre protetto dall’alta pressione. Temperature che caleranno di qualche grado, ma con valori sempre molto caldi su tutte le regioni”.

Secondo le previsioni de Ilmeteo.it, per il ponte del 2 giugno sole e caldo dovrebbero interessare gran parte delle regioni, ma al Nord c’è la possibilità dell’arrivo di altri temporali. Sempre secondo quanto ipotizzato da il sito meteorologico, le prime sortite dell’anticiclone caldo subtropicale, si avranno “nella prima settimana di giugno e nel corso dell’ ultima decade, anche con qualche fase pienamente estiva, ma senza troppa continuità. Frequenti interruzioni temporalesche, più inquadrabili verso fine prima decade e fase centrale del mese, quindi per il corso della seconda decade. Non sono escluse anche azioni depressionarie vere e proprie. Temperature nel complesso nelle medie stagionali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *