Fanno sesso davanti a una smart tv: il filmato finisce su un sito porno
24 maggio 2016
Alice Campello, la modella blogger che ha stregato Morata: ecco le foto
24 maggio 2016

In FRANCIA tutto è paralizzato – rivolta contro la legge sul lavoro fermi Treni, Camion, Aerei

François Hollande non fa marcia indietro sulla riforma del lavoro. E nemmeno i sindacati. Continua la ‘settimana di passione’ per la Francia, alle prese con gli scioperi contro la riforma del governo socialista.

La società ferroviaria Sncf ha soppresso, tra mercoledì e giovedì, un terzo dei treni ad alta velocità e il 60% di quelli a lunga percorrenza. Disagi anche sulle tratte internazionali con l’annullamento del 40% dei collegamenti con la Spagna.

Si sono ripetuti, invece, per il secondo giorno consecutivo i blocchi dei camion nei punti strategici della rete autostradale. La mobilitazione si concentra nell’ovest, con l’occupazione delle strade di accesso alla zona industriale di Le Havre, ma gli autotrasportatori sono pronti a bloccare anche il sud nel fine settimana. Perturbato il traffico nei porti, dove i sindacati minacciano il blocco delle raffinerie.

Nuovi disagi per chi viaggia. Ryanair ha fatto appello alla Commissione Europea affinché prenda provvedimenti per impedire che i cieli sopra l’Europa siano chiusi ancora una volta dai sindacati dei Controllori del Traffico Aereo francesi, che hanno indetto uno sciopero per giovedì 19 maggio: il 5° negli ultimi 2 mesi e il 46esimo in 7 anni.

Proprio per questo sciopero la compagnia low cost cancellerà oltre 70 voli per/dalla Francia. Possibili anche ritardi. Anche Orio al Serio è coinvolto come scalo: cancellati il FR4231 da orio a Parigi, 8800 da Orio a Ibiza, l’8810 da Ibiza a Orio e il 4232 da parigi a Orio.

«Questa ingiustificata azione di sciopero dimostra come un minuscolo sindacato francese possa ancora una volta tenere in ostaggio ii cieli europei con migliaia di voli da Regno Unito, Irlanda, Spagna e Italia – nessuno dei quali decolla o atterra in Francia – cancellati, causando quindi l’interruzione dei piani di viaggio di centinaia di migliaia di passeggeri» scrive Ryanair in un comunicato stampa.

La compagnia aerea consiglia i passeggeri in viaggio giovedì di controllare lo status del proprio volo su Ryanair.com prima di recarsi in aeroporto e ha sollecitato tutti i passeggeri coinvolti a sottoscrivere la sua petizione online contro questa situazione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *