Milan, il Liverpool convoca Balotelli
9 giugno 2016
Nevada, al via i test per il drone-taxi
9 giugno 2016

Lago dʼIseo Floating Piers: istruzioni per lʼuso

Conto alla rovescia per lʼinaugurazione della già celeberrima installazione di Christo: ecco cosa fare per provare questʼemozione irripetibile

Mancano pochi giorni all’inaugurazione dell’ormai celeberrima e attesissima installazione dell’artista d’origine bulgara Christo sul lago d’Iseo, su cui è puntata l’attenzione di appassionati d’arte, turisti, media di tutto il mondo: dal 18 giugno al 3 luglio si potrà provare l’ebbrezza di raggiungere Monte Isola camminando su The Floating Piers, passerella di 4,5 chilometri totali che porta da Sulzano a Monte Isola e da qui alla più piccola isoletta di San Paolo. Messo in conto che chi affronterà il “cammino sulle acque” si dovrà mettere in fila e armare di tanta pazienza (non è possibile infatti nessuna prenotazione), ecco informazioni utili e consigli per come affrontare al meglio questa avventura, che si preannuncia unica.

The Floating Piers è un pontile galleggiante a pelo d’acqua largo 16 metri e alto 50 centimetri, formato da 200.000 cubi in polietilene ad alta densità, coperti da 70 mila metri quadri di tessuto arancione cangiante. L’opera sarà percorribile in entrambi i sensi e con ogni probabilità saranno installati dei tornelli alle entrate per gestire il numero di persone sulla piattaforma, che può sostenerne circa 10.000 alla volta. Il percorso è gratuito ed è percorribile a piedi 24 ore su 24, possibilmente scalzi, come consiglia Christo, o con scarpe comode. Assolutamente vietati scarpe con i tacchi, mezzi con ruote (come bici, skate, rollerblades…), mentre l’accesso sarà permesso a passeggini e carrozzine per disabili. I cani sono ammessi rigorosamente al guinzaglio e con museruola.

Il via da Sulzano – Ma come fare a raggiungere la passerella, pensando anche che il flusso dei visitatori è valutato in oltre 700.000 persone in 15 giorni? Il punto di accesso principale è Sulzano, per tutto il periodo off limits alle auto e ai bus gran turismo (ma anche alle moto e alle bici). In paese potranno fare ingresso solo i residenti, i lavoratori impiegati in paese, i proprietari di seconde case e gli affittuari, che dovranno essere in possesso del “pass rosso”.

Parcheggi e bus navetta – Alla passerella sarà possibile arrivare solo con i bus navetta dalla stazione ( la cosa più comoda sarà in ogni caso arrivare a Sulzano in treno, collegato a Milano e Brescia da un fitto servizio di corse straordinarie) e dai parcheggi remoti dislocati in un amplissimo raggio del territorio. Le moto dovranno posteggiare all’uscita della SS 510, dove sarà creato un parcheggio apposito, mentre le biciclette andranno lasciate a Pilzone nell’area della ex Nk. I parking per le auto autorizzati si trovano a Rovato, Cortefranca, Capriolo, Provaglio, Iseo, Marone, Rodengo Saiano, Paratico e offriranno dalle 8.00 alle 23.00 servizio di bus navetta per Sulzano. Il costo del parcheggio va dai 10 ai 15 € e quello della navetta 5 €. I parcheggi non sono prenotabili, ma si possono avere informazioni in tempo reale sulla loro situazione digitando il link apposito.Si potranno invece prenotare i parcheggi per pullman a Iseoprenotazioni.busiseo@gmail.com e in altre località del lago (floatingpiers@cmsebino.bs.it) . Per chi arriva in auto, per raggiungere i parcheggi si consiglia di uscire ai caselli di Palazzolo, Rovato, Brescia dell’autostrada A4 Milano- Venezia.Altri punti di accesso a The Floating Piers sono a Peschiera Maraglio e Sensole a Monte Isola, che si possono raggiungere con appositi battelli (prenotando sul link apposito www.navigazionelagoiseo.it) imbarcandosi a Marone, Iseo, Clusane, Sarnico, Riva di Solto, Pisogne, Castro.

Meglio in treno – Come dicevamo, per evitare code e imbottigliamenti possibili fin dalle uscite dell’A4, il consiglio è comunque di arrivare sul lago d’Iseo in treno, utilizzando i treni della linea Brescia-Iseo-Edolo, che sono stati molto potenziati per il periodo dell’installazione. Sarà possibile raggiungere Brescia direttamente da Milano, Treviglio, Bergamo, Cremona e Verona grazie alle 287 corse di Trenord da e per Brescia e alle Frecce di Trenitalia. Da Brescia si potrà raggiungere Sulzano con una delle 73 corse giornaliere – festivi inclusi – della linea Brescia-Iseo-Edolo: da Brescia, ci si mette 40 minuti con i treni che fermano in tutte le dieci stazioni, mentre i minuti sono 32 per i treni che effettuano la sola fermata intermedia di Iseo. In occasione di “The Floating Piers” Trenord ha rinnovato la flotta della linea Brescia-Iseo-Edolo con tre nuovi treni (243 posti a sedere) che vanno ad aggiungersi agli 8 nuovi treni già presenti sulla linea. Negli orari di punta circoleranno convogli capaci di trasportare fino a 500 persone. Per l’occasione, dal 18 giugno al 3 luglio, Trenord ha potenziato l’offerta di treni: oltre al normale servizio sono state inserite nuove corse speciali, soprattutto nei weekend. Per informazioni su orari e prezzi dei treni www.trenord.it.

Per chi arriva in aereo – L’aeroporto più vicino al lago d’Iseo è Orio al Serio, da cui partono navette dell’Iseo Express
per Sulzano.

Tutte le informazioni in tempo reale su www.iseolake.info/it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *