“Io, il sesso e la trasgressione”: le confessioni proibite della sexy prof
29 dicembre 2016
“Ma lo sapete che il marito di Paola Perego…”: accusa infamante, è polemica
29 dicembre 2016

Dvd porno a casa del parroco: sulla copertina i nomi dei Papi per nasconderli

Il parroco, indagato per favoreggiamento della prostituzione e violenza privata, avrebbe soggiornato due notti a Roma per 2mila euro. Una disponibilità di denaro decisamente sospetta secondo gli inquirenti

PADOVA – Dalle indagini patrimoniali sull’ormai ex parroco di San Lazzaro, indagato per favoreggiamento della prostituzione e violenza privata dopo la denuncia di una sua ex amante, una parrocchiana di 49 anni, emergerebbero i primi indizi di una disponibilità economica al di sopra delle normali finanze di un sacerdote. Informazioni cruciali, visto che una “disponibilità anomala di denaro” potrebbe essere riconducibile al favoreggiamento della prostituzione. La 49enne sostiene infatti che l’avrebbe offerta ad altri uomini per prestazioni sessuali in cambio di soldi. Nello specifico, i primi accertamenti avrebbero appurato come, per un pernottamento in hotel a Roma di due giorni, avesse speso ben 2mila euro.

NOMI DEI PAPI SUI DVD HARD. Emergono poi – come riporta PadovaOggi – altri scottanti dettagli sulla seconda vita del don, che avrebbe catalogato i dvd con le registrazioni degli incontri hard, con i nomi dei papi della storia della Chiesa. Il materiale è attualmente al vaglio degli inquirenti dopo le perquisizioni della scorsa settimana nella canonica di San Lazzaro, dove erano stati trovati, in una stanza chiusa a chiave, anche diversi giochi erotici, tra cui, una collezione di falli in lattice, in ordine dal più piccolo al più grande.

COMUNITÀ PROTETTA. Il sacerdote, che avrebbe avuto una relazione con una seconda donna (al vaglio degli inquirenti eventuali altre frequentazioni e vittime), una 51enne che, pur non denunciandolo, ha riferito ai carabinieri di avere avuto con lui rapporti sessuali anche violenti, dopo essersi sospeso dall’incarico di parroco, si trova in una comunità protetta, forse all’estero, comunque pronto a rientrare a Padova per chiarire la sua posizione agli inquirenti.

Comments are closed.